We are proudly a Ukrainian website. Our country was attacked by Russian Armed Forces on Feb. 24, 2022.
You can support the Ukrainian Army by following the link: https://u24.gov.ua/. Even the smallest donation is hugely appreciated.
Слава Україні!

Come citare gli autori nel formato MLA (8. ed.)?

Cita una fonte nel formato MLA 8 e 9 in modo facile e corretto

Scegli il tipo di fonte:

Norme generali

Secondo lo standard MLA (8th ed.), i dati degli autori si mettono all’inizio di una citazione bibliografica prima del titolo della fonte e sono seguiti da un punto. 

Si indicano i dati di tutti gli autori se non sono più di due. In altri casi, se gli autori sono tre o più, si precisa solo il nome del primo autore seguito dall’abbreviazione «et al.».

L’ordine degli autori deve coincidere con quello sul frontespizio (sulla copertina) della fonte.

Nel caso di un autore ente (organizzazione, società, organo ecc.), il nome dell’ente prende la stessa posizione che il nome dell’autore semplice: all’inizio della citazione bibliografica.

Come si scrive in una bibliografia

Un autore

Una citazione si fa secondo il modello:

Cognome, Nome Secondo nome (patronimico).

Esempi di citazioni con un autore:

Calvino, Italo. Perché leggere i classici. Mondadori, 2010.

Baricco, Alessandro. Oceano mare. Rizzoli, 1993.

Martin, George R. R. I canti del sogno. Mondadori, 2015.

Due autori

Modello di citazione:

Cognome, Nome Secondo nome, e Nome Secondo nome Cognome.

Esempi:

Guastoni, Alessandro, e Roberto Appiani. Minerali. Mondadori, 2003.

Malesani, Fabio, e Giovanni Guglielmi. "Giudizio di idoneità in lavoratori radioesposti ipersuscettibili allo sviluppo di neoplasie". La Medicina del Lavoro, vol. 108, n. 5, 2017, pp. 388-95.

Tre o più autori

Gli autori si citano secondo il modello:

Cognome, Nome Secondo nome, et al.

Esempi:

Di Stefano, Giovanni, et al. "The role of organizational trust and organizational support on employees' well-being." La Medicina del Lavoro, vol. 109, n. 6, 2018, pp. 459-70.

Carafa Renzi, Chiara, et al. Sedie a dondolo Thonet: Storia, evoluzione e imitazioni. Silvana, 2006.

Curatori, traduttori e altre persone responsabili

Nelle citazioni bibliografiche fatte secondo il formato MLA (8th ed.) i nomi di curatori, traduttori e altri collaboratori (fotografi, illustratori ecc.) si mettono dopo il titolo della fonte con la indicazione dei loro ruoli:

Stendhal. Il rosso e il nero. Tradotto da Diego Valeri, Einaudi, 1993.

Adorno, F., et al. Storia della filosofia: Con testi e letture critiche. A cura di Valerio Verra, Laterza, 1982.

Nelle citazioni di curatele (raccolte, antologie ecc.) che non hanno un autore preciso di tutto il libro i nomi di curatori possono essere disposte all’inizio:

Brighenti, Carlo, a cura di. Bazar d'ilarità. Attualità, 1939.

Inoltre, i nomi di redattori, traduttori ecc. possono essere collocati all’inizio della citazione se il saggio esamina con maggiore attenzione gli appositi aspetti dello scritto (redazione, traduzione e cosi via):

Sullivan, Alan, and Timothy Murphy, translators. Beowulf. Edited by Sarah Anderson, Pearson, 2004.

Informazioni sugli altri stili: