We are proudly a Ukrainian website. Our country was attacked by Russian Armed Forces on Feb. 24, 2022.
You can support the Ukrainian Army by following the link: https://u24.gov.ua/. Even the smallest donation is hugely appreciated.
Слава Україні!

Citazioni nel corpo del testo nello stile Vancouver

Cita una fonte nel formato Vancouver in modo facile e corretto

Scegli il tipo di fonte:

Regole generali

Il manuale ufficiale dello stile Vancouver Citing Medicine: The NLM Style Guide for Authors, Editors, and Publishers descrive solo le regole di compilazione dei riferimenti bibliografici in un elenco delle opere citate e non presta l'attenzione alle citazioni nel corpo del testo.

Tenendo in considerazione il fatto che lo stile Vancouver utilizza il sistema autore-numero, la numerazione delle fonti in bibliografia corrisponde all'ordine delle menzioni di queste fonti nel testo. Allo stesso tempo le citazioni intertestuali contengono solo i numeri di fonti dalla bibliografia. Quindi, a differenza degli stili Harvard, APA, MLA ecc., nello stile Vancouver le citazioni nel corpo del testo non includono il cognome dell'autore o l'anno di pubblicazione. Il cognome può essere menzionato all'interno della frase, ma non nella citazione. Confronta:

Riferimento bibliografico:

<…>

9. Bramuzzo M. Tromboembolismo e malattia infiammatoria cronica dell’intestino. Medico e Bambino [Internet]. 28 febbraio 2021 [consultato il 18 ottobre 2021];24(2):29-30. Disponibile all'indirizzo: https://doi.org/10.53126/mebxxiv029

<…>

Nel testo (nessuna menzione dell'autore):

La malattia infiammatoria cronica dell’intestino <…> (9).

Nel testo (con una menzione dell'autore):

Secondo Matteo Bramuzzo, la malattia infiammatoria cronica dell’intestino <…> (9).

Vista l'assenza delle raccomandazioni ufficiali di Vancouver, riportiamo qui i formati più usati:

1. Tra parentesi tonde:

(numero del riferimento)

Esempio:

I sintomi del tromboembolismo sono <…> (2).

2. Tra parentesi quadre:

[numero del riferimento]

Esempio:

I sintomi del tromboembolismo sono <…> [2].

3. In apice:

numero del riferimento

Esempio:

I sintomi del tromboembolismo sono <…>.2

Tranne questi, esistono molti altri formati di citazioni (ad esempio, il numero scritto in apice si racchiude tra parentesi quadre) e diversa interpunzione (mettere una citazione prima o dopo il punto). Consigliamo di leggere le esigenze della tua università o della rivista, alla quale invierai l'articolo.

Più opere in una citazione

Sono possibili diversi formati, ma quello più usato è scrivere i numeri dei rimerimenti bibliografici separandoli da virgole:

I sintomi del tromboembolismo sono <…> (1, 4, 7, 8).

Come citare una pagina concreta nel testo

Di solito una citazione nel corpo del testo si riferisce all'intera opera. Però è possibile individuare una pagina o un intervallo di pagine che vengono citate o un'altra suddivisione di una fonte. In questo caso il numero della pagina citata viene aggiunto al numero del riferimento senza una virgola (esistono anche variazioni):

I sintomi del tromboembolismo sono <…> (1 p. 5).

Informazioni sugli altri stili: